Medicina in inglese in Italia: posti e sedi 2023

medicina in inglese

Con il recente Decreto sono stati ufficializzati anche i posti disponibili per Medicina in inglese in Italia 2023. Vediamoli insieme!

Indice

Posti IMAT 2023: atenei pubblici
Medicina in inglese: atenei privati
Esiste un test d’ingresso per i corsi di laurea IMAT?

Posti IMAT 2023: atenei pubblici

Partiamo dagli Atenei pubblici che offrono corsi di Medicina in inglese in Italia. Quali sono e quanti sono i posti disponibili? Secondo il Decreto Ministeriale verranno ripartiti così:

  • Bari – 69 posti per UE ed extra UE residenti, 1 posti per extra UE non residenti
  • Bologna – 97 posti per UE ed extra UE residenti, 20 posti per extra UE non residenti
  • Campania “L. Vanvitelli” – 60 posti a Napoli per UE ed extra UE residenti, 50 posti per extra UE non residenti
  • Catania – 60 posti per UE ed extra UE residenti
  • Messina – 55 posti per UE ed extra UE residenti, 56 posti per extra UE non residenti
  • Milano – 55 posti per UE ed extra UE residenti, 25 posti per extra UE non residenti
  • Milano-Bicocca – 30 posti a Bergamo per UE ed extra UE residenti, 18 posti per extra UE non residenti
  • Napoli Federico II – 15 posti per UE ed extra UE residenti, 25 posti per extra UE non residenti
  • Padova – 80 posti per UE ed extra UE residenti, 20 posti per extra UE non residenti
  • Parma (sede Piacenza) – 75 posti per UE ed extra UE residenti, 45 posti per extra UE non residenti
  • Pavia – 103 posti per UE ed extra UE residenti, 40 posti per extra UE non residenti
  • Politecnica delle Marche (sede di Ancona) – 25 posti per UE ed extra UE residenti, 55 posti per extra UE non residenti
  • Roma “La Sapienza” – 45 posti per UE ed extra UE residenti, 13 posti per extra UE non residenti
  • Roma “La Sapienza” (odontoiatria) – 19 posti per UE ed extra UE residenti, 6 posti per extra UE non residenti
  • Roma “Tor Vergata” – 40 posti per UE ed extra UE residenti, 15 posti per extra UE non residenti
  • Siena (odontoiatria) – 23 posti per UE ed extra UE residenti, 12 posti per extra UE non residenti
  • Torino – 70 posti a Orbassano per UE ed extra UE residenti, 32 posti per extra UE non residenti

Medicina in inglese: atenei privati

Sempre tenendo conto che presso gli atenei statali si possono trovare corsi in Medicine and Surgery, una alternativa può esistere negli atenei privati. Vediamo rapidamente quali atenei privati propongono Medicina in inglese in Italia.

  • Cattolica del Sacro Cuore – 30 posti a Roma per UE ed extra UE residenti, 70 posti per extra UE non residenti
  • Humanitas – 210 posti a Pieve Emanuele per UE ed extra UE residenti, 60 posti per extra UE non residenti
  • Campus Bio-Medico di Roma – 140 (68 + 72) posti per UE ed extra UE residenti, 48 posti per extra UE non residenti
  • San Raffaele Milano – 86 posti per UE ed extra UE residenti, 64 posti per extra UE non residenti

Infine l’UniCamillus, con 425 posti per UE ed extra UE residenti e 225 posti per extra UE non residenti.

Esiste un test d’ingresso per i corsi di laurea IMAT?

Se pensavi di aver trovato una facile scappatoia preparati a rimanere deluso: ebbene , anche per le facoltà di Medicina in inglese è necessario superare un test di ammissione per immatricolarsi. Nelle università pubbliche questo test è chiamato, per l’appunto, IMAT. Il test per medicina in inglese, però, non è uguale tra università pubbliche e private ma presenta qualche differenza, proprio come per il TOLC Med. Ricordati quindi di leggere sempre con attenzione i bandi degli Atenei!

Quali atenei pubblici offrono corsi di Medicina in inglese in Italia?
Secondo il Decreto Ministeriale i corsi in Medicina in inglese in Italia verranno ripartiti così:

  • Bari – 69 posti per UE ed extra UE residenti, 1 posti per extra UE non residenti
  • Bologna – 97 posti per UE ed extra UE residenti, 20 posti per extra UE non residenti
  • Campania “L. Vanvitelli” – 60 posti a Napoli per UE ed extra UE residenti, 50 posti per extra UE non residenti
  • Catania – 60 posti per UE ed extra UE residenti
  • Messina – 55 posti per UE ed extra UE residenti, 56 posti per extra UE non residenti
  • Milano – 55 posti per UE ed extra UE residenti, 25 posti per extra UE non residenti
  • Milano-Bicocca – 30 posti a Bergamo per UE ed extra UE residenti, 18 posti per extra UE non residenti
  • Napoli Federico II – 15 posti per UE ed extra UE residenti, 25 posti per extra UE non residenti
  • Padova – 80 posti per UE ed extra UE residenti, 20 posti per extra UE non residenti
  • Parma (sede Piacenza) – 75 posti per UE ed extra UE residenti, 45 posti per extra UE non residenti
  • Pavia – 103 posti per UE ed extra UE residenti, 40 posti per extra UE non residenti
  • Politecnica delle Marche (sede di Ancona) – 25 posti per UE ed extra UE residenti, 55 posti per extra UE non residenti
  • Roma “La Sapienza” – 45 posti per UE ed extra UE residenti, 13 posti per extra UE non residenti
  • Roma “La Sapienza” (odontoiatria) – 19 posti per UE ed extra UE residenti, 6 posti per extra UE non residenti
  • Roma “Tor Vergata” – 40 posti per UE ed extra UE residenti, 15 posti per extra UE non residenti
  • Siena (odontoiatria) – 23 posti per UE ed extra UE residenti, 12 posti per extra UE non residenti
  • Torino – 70 posti a Orbassano per UE ed extra UE residenti, 32 posti per extra UE non residenti
Quali università private propongono Medicina in inglese?
Un’alternativa può essere rappresentata dagli atenei privati. Vediamo rapidamente quali atenei privati propongono Medicina in inglese in Italia.

  • Cattolica del Sacro Cuore – 30 posti a Roma per UE ed extra UE residenti, 70 posti per extra UE non residenti
  • Humanitas – 210 posti a Pieve Emanuele per UE ed extra UE residenti, 60 posti per extra UE non residenti
  • Campus Bio-Medico di Roma – 140 (68 + 72) posti per UE ed extra UE residenti, 48 posti per extra UE non residenti
  • San Raffaele Milano – 86 posti per UE ed extra UE residenti, 64 posti per extra UE non residenti

Infine l’UniCamillus, con 425 posti per UE ed extra UE residenti e 225 posti per extra UE non residenti.

Ho scelto Medicina in inglese. Devo fare il test d’ingresso?
Se pensavi di aver trovato una facile scappatoia preparati a rimanere deluso: ebbene , anche per le facoltà di Medicina in inglese è necessario superare un test di ammissione per immatricolarsi. Nelle università pubbliche questo test è chiamato, per l’appunto, IMAT. Il test per medicina in inglese, però, non è uguale tra università pubbliche e private ma presenta qualche differenza, proprio come per il TOLC Med. Ricordati quindi di leggere sempre con attenzione i bandi degli Atenei!
Condividi l'articolo

Vuoi saperne di più sui nostri corsi?
Vuoi qualche dritta sui TOLC?

Togliti la curiosità, rispondiamo in fretta

ALTRE NEWS

Compila il modulo per richiedere informazioni