Moli, soluzioni e solubilità

CHIMICA MOLI SOLUZIONI E SOLUBILITA copertina

 

Anteprima del testo

Se sei tra coloro che parteciperanno ai prossimi TOLC Med e Vet o al test Professioni Sanitarie non perderti i nostri Appunti di Chimica, troverai spiegato in modo semplice il concetto di Solubilità Molare e potrai metterti alla prova con degli esercizi per verificare il tuo livello di preparazione. Iniziamo!

La mole

La mole è una unità di misura fondamentale in chimica e gioca un ruolo cruciale per la comprensione del fenomeno della solubilità.

Possiamo definire la mole come la quantità di materia, o di sostanza, di un sistema che contiene tante entità elementari quanti sono gli atomi in 12 g di carbonio 12, cioè uguale alla costante di Avogadro 6,022*10 23

Ma come si calcola il peso molecolare di una sostanza? Per calcolarlo basta sommare i pesi atomici di tutti gli atomi che compaiono nella formula della sostanza stessa.

Esercizio:

Prova a risolvere questo esercizio, trovi la spiegazione della formula e la soluzione scaricando gli Appunti sopra.

Domanda:

A quante moli corrispondono 9,0 ml di un composto avente PM 153 e densità 1,7 g/ml?

Risposta:

a) 0,10
b) 0,050
c) 1,0
d) 0,29
e) 10,0

Soluzioni

Il concetto di moli diventa fondamentale quando vogliamo calcolare la quantità esatta di una sostanza che si è disciolta in una soluzione.

Ma di cosa si tratta esattamente? Le soluzioni sono miscugli omogenei, costituiti da un componente presente in maggior quantità, il solvente e da un componente (o più componenti) disciolto, il soluto.

Una caratteristica fondamentale delle soluzioni è la concentrazione, ovvero il rapporto tra la quantità di soluto e la quantità di soluzione o di solvente. Nel PDF trovi i diversi modi per esprimere la concentrazione e degli esercizi per verificare il tuo livello di preparazione.

Solubilità

Per solubilità, invece, si intende la capacità di una sostanza di sciogliersi in un’altra e può essere interpretata riferendosi alla natura delle particelle e alle forze intermolecolari che si possono stabilire tra queste.

In tal senso ci viene in soccorso una regola preziosa: il simile scioglie il simile.

L’acqua è una sostanza polare e per questo scioglie molte sostanze polari, ma non si miscela con i liquidi apolari come l’olio poiché le molecole di questi liquidi non possono essere attratte dalle molecole polari dell’acqua. Si ottengono così miscugli eterogenei.

Solitamente per le sostanze solide la solubilità cresce con la temperatura (solubilità diretta), mentre per quelle gassose al crescere della temperatura la solubilità diminuisce (solubilità inversa).

Scarica gli Appunti Moli, Soluzioni e Solubilità per approfondire l’argomento e metterti alla prova con gli esercizi.

Condividi gli appunti

Vuoi saperne di più sui nostri corsi?
Vuoi qualche dritta sui TOLC?

Togliti la curiosità, rispondiamo in fretta

Compila il modulo per richiedere informazioni

Appunti correlati